Dio non guarda il colore della pelle ma accoglie tutti. Lì si gioca l’essere Cristiani.

      Commenti disabilitati su Dio non guarda il colore della pelle ma accoglie tutti. Lì si gioca l’essere Cristiani.

Cosa vuol dire: ACCOGLIENZA?

Nelle prime ore di questa giornata il nostro caro Don Cosimo Zecca, parroco della chiesa di San Nicola a Brindisi, ce lo ha ricordato. Vuol dire: “Non guardare al colore della pelle ma guardare a Dio che accoglie tutti”. Ci ha ricordato inoltre che allungare la mano verso chi ha difficoltà è un gesto dettato dallo sguardo di Dio. “Il Vangelo non si può annacquare” dice il Papa e quindi, secondo noi, si deve praticare e vivere nella nostra vita quotidiana, guardando soprattutto chi non è sereno.

Ma qual è il punto? Avere paura dello straniero? Ma forse siamo stranieri anche noi ogni qual volta facciamo la scelta di emigrare in terre straniere, perché la nostra terra non ci assicura il “pane quotidiano”?

Noi di azione Cattolica della Diocesi di Brindisi-Ostuni siamo vicini a Don Cosimo perché vicini ad un Vangelo che parla d’AMORE, siamo vicini perché anche noi adoriamo uno stile in sintonia con il Vangelo dell’Accoglienza, siamo vicini perché non andiamo CONTRO ma andiamo INCONTRO al fratello che ha uno sguardo spaventato e deluso dalla violenza dell’uomo stesso.

Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia