La nuova Presidenza nazionale 2017-2020

      Commenti disabilitati su La nuova Presidenza nazionale 2017-2020

Maria Grazia Vergari e Giuseppe Notarsefano, Luisa Alfarano e Michele Tridente, Luca Marcelli, Carlotta Benedetti e Lucio Turra: questi i volti che ci accompagneranno nella Presidenza Nazionale in questo nuovo triennio 2017-2020, rispettivamente come vicepresidenti del Settore Adulti, vicepresidenti del Settore Giovani, responsabile ACR, segretaria generale e amministratore nazionale. Questi i volti amici che già conosciamo e conosceremo, e che affiancheranno Matteo Truffelli, alle prese con il secondo mandato da Presidente Nazionale della nostra bella AC. Questi sono gli amici che lo Spirito Santo, in questa specifica “esperienza, ecclesiale e laicale, comunitaria e organica, popolare e democratica”, ha ispirato in seno al Consiglio Nazionale di sabato 17 giugno.

Matteo Sabato - Consigliere Nazionale

È all’interno di questo processo democratico e attento al singolo, che ha avuto inizio già nell’ambito della XVI Assemblea Nazionale “Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale” tenutasi a Roma dal 28 al 1 Maggio, che la nostra AC diocesana ha anche accolto con immensa gioia, benevolenza e gratitudine a Dio la notizia dell’elezione del nostro Matteo Sabato al Consiglio Nazionale in rappresentanza dell’ACR.

La gioia è quella della famiglia che ha visto crescere e muovere i primi passi di Matteo nell’Associazione, con responsabilità e “passione cattolica”; la gioia è quella che lo stesso Matteo  ha profuso in coloro i quali hanno potuto accompagnarlo in questi anni di servizio, nell’équipe diocesana ACR, prima, e da responsabile ACR dopo; ed è la stessa gioia di tutti i membri équipe e degli educatori, che in questi anni hanno sperimentato l’umana fecondità del mettersi a servizio della storia e della Chiesa, accompagnati da Matteo in un percorso di crescita appassionante nell’AC e nella città.

E’ dalla stessa gioia grande che origina dunque il nostro grazie a Matteo per l’impegno e la dedizione con cui continuerà a servire i più piccoli, certi che questi ragazzi sono “non solo destinatari di una proposta educativa, ma soggetti attivi di missione e di apostolato” (cfr. Statuto dell’Azione Cattolica Italiana).

Grati a Dio per i doni e il sostegno che continuamente elargisce alla nostra AC e alle nostre vite, certi della presenza e dell’ accompagnamento di Matteo e di tutto il Consiglio e la Presidenza Nazionale, l’augurio allora è che possiamo davvero fare esperienza di una Chiesa compagna, semplice e calda, che con il suo stile aiuta a intravedere il volto di Dio nei volti degli uomini.

 

Brindisi, 20 giugno 2017

 

L’Ufficio Stampa

dell’Azione Cattolica di Brindisi-Ostuni