Lavoratori

Il MLAC è l’Azione Cattolica dei lavoratori:

l’espressione missionaria dell’AC nel mondo del lavoro.

2) Le nostre finalità…

Partendo dagli ambienti di vita professionali e lavorando all’interno della società civile, vogliamo stare con le persone e tra le persone, per promuovere l’incontro con Cristo nel lavoro.

3) … e le idee – forza

– spiritualità:

come lavoratori ed attraverso il lavoro, siamo destinatari del dono della creazione e (com)partecipi dell’opera di Dio perché, ci insegna il Concilio, «Gli uomini e le donne, infatti, che per procurarsi il sostentamento per sé e per la famiglia, esercitano le proprie attività così da prestare anche conveniente servizio alla società, possono a buon diritto ritenere che col loro lavoro essi prolungano l’opera del Creatore, si rendono utili ai propri fratelli e danno un contributo personale alla realizzazione del piano provvidenziale di Dio nella storia» (GS 34);

– formazione:

la nostra è una catechesi attenta alle tematiche del lavoro (incontro con la Parola di Dio, studio della Dottrina Sociale della Chiesa), sensibile ai mutamenti culturali e sociali, presente nelle situazioni di difficoltà (disoccupazione, precarietà, emarginazione sociale) come in quelle virtuose (esperienze modello, buone prassi);

– pastorale:

di concerto con l’Ac diocesana e l’Ufficio per i Problemi Sociali ed il Lavoro, il MLAC fa proprio il Progetto pastorale diocesano e lo apre ad una prospettiva quotidiana di pastorale integrata e progettuale, in sinergia con le altre forme di aggregazioni laicali e della società civile;

– il metodo:

– il discernimento comunitario è l’espressione dinamica della comunione ecclesiale, il metodo di formazione spirituale, di lettura della storia e di progettazione pastorale, attraverso il quale diamo attenzione alla vita delle persone.

4) La struttura…

Il Movimento Lavoratori di Azione Cattolica si articola a livello diocesano, regionale e nazionale.

5) … i destinatari…

Il Movimento è intergenerazionale ed è formato da giovani ed adulti che, insieme, facendo parte dell’Ac e/o condividendone le finalità, scelgono come area di impegno l’ambito del lavoro e condividono il cammino proposto dal MLAC.

6) … l’adesione

All’atto del tesseramento all’Azione Cattolica, è possibile aderire al Movimento inserendo il segno “X” sulla casella “MLAC”: l’opzione è gratuita e offre l’occasione di essere coinvolti nelle varie iniziative ai più ampi livelli.

7) Le nostre attenzioni…

– progettazione sociale;

– seminari di studio;

– occasioni di confronto sulle tematiche del lavoro;

– percorsi di approfondimento del Magistero Sociale;

– Progetto Policoro della Conferenza Episcopale Italiana;

– scuola/lavoro – istituti professionali.

8)… e le iniziative

Il cammino annuale del Movimento si articola in proposte ai più vari livelli. Oltre alle numerose iniziative dei Movimenti diocesani, gli appuntamenti proposti a livello nazionale sono:

il seminario di studio (nazionale): il momento di apertura dell’anno associativo, di approfondimento e confronto; le Feste di San Giuseppe (a livello regionale): l’occasione per stare nelle piazze e negli ambienti professionali, per parlare di lavoro facendo festa; la Progettazione Sociale (nazionale): lo strumento per dare speranza attraverso il relativo bando di concorso e la realizzazione dei progetti vincitori nei territori; le veglie del 1 maggio (diocesano): la riflessione, la preghiera che ci unisce; i campi estivi: il MLAC propone i campi a livello regionale e nazionale;